Date Tags ricette

In nord Europa i fiori di zucca sono merce introvabile, ma quest'anno ho due piante di zucchina sul balcone che stanno producendo copiosamente fiori, dandomi l'occasione di usarli in cucina. Mi piaceva l'idea di accoppiarli con la bottarga di tonno (del resto i fiori di zucca si accoppiano spesso con l'acciuga) per creare una pasta che esaltasse entrambi i sapori. Ho quindi sperimentato questa pasta ieri sera, e il risultato è stato all'altezza delle aspettative,

I commensali hanno dato mostra di gradirla servendosene generosamente.

Ingredienti

  • Fiori di zucca (3 o 4 a persona)
  • Bottarga di tonno (un cucchiaio a persona)
  • Pomodorini (4 a persona)
  • Aglio fresco (1 spicchio piccolo a persona)
  • Pasta (casarecce, 130 g a persona)
  • Olio, origano, peperoncino

Procedimento

Fate in una padella ampia un soffritto di aglio fresco, con un pezzetto di peperoncino e una spruzzata generosa di origano. Quando l'aglio è dorato aggiungete i pomodorini tagliati a metà e non sbucciati a faccia in giù (ovvero con la buccia verso l'alto), e lasciate cuocere.

Nel frattempo tagliate la bottarga a pezzetti grandi e frullatela, nel frullatore, con poco olio, fino a ridurla ad una crema. Pulite anche i fiori di zucca e tagliateli a metà.

Quando i pomodorini saranno cotti schiacciateli con un cucchiaio di legno e togliete le bucce. A quel punto calerete la pasta, e 5 minuti prima che la pasta sia cotta aggiungerete i fiori di zucca e la crema di bottarga al sugo.

Se le dimensioni della padella e la quantità di pasta ve lo permettono, potete terminare la cottura della pasta nel sugo, aggiungendo poca acqua di cottura, per mantecarla. Altrimenti, scolerete la pasta e la condirete col sugo così preparato.